WeCreativez WhatsApp Support
Ciao, se vuoi puoi scriverci su Whatsapp!
Ciao! Come posso aiutarti?

Blog

Elemento insostituibile della cucina mediterranea, l’olio d’oliva, utilizzato a crudo o in cottura, è il condimento preferito dagli italiani. Con il suo colore intenso che può variare dal giallo oro al verde smeraldo e il suo sapore sapido e complesso è l’ambasciatore della cucina italiana nel mondo.

Ma non è solo una questione di palato. Oltre a valorizzare i piatti della nostra cucina, l’olio d’oliva vanta un numero elevatissimo di proprietà benefiche per l’organismo umano grazie alle quali rende ragione di alcuni degli effetti della dieta mediterranea su diverse malattie. Ecco quali sono le proprietà e i benefici dell’olio d’oliva dimostrati scientificamente.

Descrizione dell’olio d’oliva

L’olio d’oliva si ricava dalle olive, ovvero i frutti della pianta dell’ulivo (Olea europaea), albero centrale nella cultura dei popoli affacciati sul Mediterraneo, dove era già coltivato più di cinquemila anni fa. La spremitura si compone di diverse fasi: la frangitura, la gramolatura, l’estrazione, la centrifugazione e la feltratura. Simbolo cardine delle nostre tradizioni, l’oro liquido, come lo chiamava Omero, è un perfetto mix di grassi insaturi, ovvero quelli che vengono identificati come grassi buoni perché sono all’origine della formazione del colesterolo “buono".

In particolare, l’olio d’oliva procura all’organismo una quantità elevata di acido oleico, un acido grasso monoinsaturo a lunga catena che si rivela prezioso per la salute dell’apparato cardiocircolatorio in quanto previene lo sviluppo di problemi arteriosi. L’olio in oggetto è composto anche da acido linoleico, che appartiene al gruppo dei grassi essenziali omega 6, e da acido palmitico e stearico, che sono due grassi saturi.

L’olio d’oliva fa bene alla salute anche perché risulta ricco in alfa-tocoferolo (vitamina E), un potente antiossidante liposolubile essenziale e vitale per l’uomo. Inoltre contiene quantità significative di polifenoli, che sono ottimi antiossidanti naturali utili nel contrastare i radicali liberi e prevenire la degenerazione cellulare. L’olio d’oliva è prezioso anche perché contiene discrete quantità di squalene, componente essenziale del cosiddetto film idrolipidico cutaneo, indispensabile per l’idratazione della pelle.

Protezione dal cancro al seno

Il consumo di olio d’oliva contribuisce alla salute del seno, soprattutto in chiave anti-tumore. È quanto è emerso da uno studio scientifico condotto da un gruppo di ricercatori svedesi dell’Istituto Karolinska di Stoccolma, coordinati dalla dott.ssa Alicia Wolk, che ha svelato le capacità protettive dell’olio d’oliva nei confronti del seno. Dopo aver analizzato i dati relativi a 61.471 donne tra i 40 e i 76 anni, seguite per 4 anni (1987-1990), i ricercatori hanno scoperto che l’assunzione dei grassi monoinsaturi contenuti nell’olio d’oliva riduce il rischio di sviluppare il cancro al seno.

Riduzione della glicemia post-prandiale

Un’altra proprietà ascritta all’olio d’oliva è quella di ridurre la glicemia post-prandiale. A stabilirlo è stato uno studio della Sapienza di Roma pubblicato sul British Journal Clinical Pharmacology. Nella ricerca sono stati somministrati 20 mg di oleuropeina, una molecola contenuta nell’olio d’oliva, ad un gruppo di soggetti sani in un pasto con tipico cibo mediterraneo. I risultati della ricerca hanno mostrato che a 2 ore dal pasto i partecipanti che avevano assunto tale molecola avevano valori più bassi di glucosio nel sangue. Lo studio lascia ben sperare nella messa a punto di un farmaco anti-diabete completamente naturale e senza effetti collaterali a base di olio d’oliva.

Riduzione del rischio cardiovascolare

Una delle principali proprietà benefiche dell’olio d’oliva è quella di proteggere il cuore e il sistema cardiovascolare. Grazie all’azione dei polifenoli e dell’acido oleico, che aiutano l’organismo a salvaguardare l’HDL (il colesterolo “buono") a scapito dell’LDL, funziona come un farmaco anti-colesterolo e dà notevoli vantaggi nella cura dell’aterosclerosi, riducendo il rischio di infarto e di ictus.

Antinfiammatorio naturale

Con la sua concentrazione di grassi monoinsaturi, vitamina E e polifenoli, l’olio d’oliva diminuisce la formazione di molecole che favoriscono l’infiammazione. Inoltre, secondo uno studio condotto dai ricercatori del Chemical Senses Center di Philadelphia, tale olio esplica un’azione antinfiammatoria e analgesica proprio come l’ibuprofene e, più in generale, come i comuni farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS). Il merito sarebbe di un composto chimico, battezzato dagli stessi ricercatori “oleocantale", in grado di inibire la ciclossigenasi (COX), enzima che interviene nella sintesi dei mediatori chimici dell’infiammazione.

Toccasana per la pelle e i capelli

L’olio d’oliva, grazie alle sue proprietà nutrienti e anti-age, ha un ruolo importante nel favorire il bell’aspetto e può essere usato anche in cosmetica per la cura della pelle e dei capelli. Il consumo di acidi grassi monoinsaturi, di cui è ricco l’olio d’oliva, contribuisce a ritardare l’invecchiamento cutaneo e a mantenere l’epidermide giovane ed elastica. Inoltre è una buona fonte di squalame, una sostanza che protegge e irrobustisce il film idrolipidico della pelle. Applicato localmente, l’olio d’oliva protegge dai danni dell’ossidazione e dei radicali liberi e fa da filtro per i raggi UV dannosi. Viene anche usato come ingrediente principale negli impacchi per capelli in quanto aiuta a contrastare la secchezza della chioma e a rendere i capelli più morbidi e voluminosi.

Alleato del cervello

Sono accertati effetti positivi dell’olio d’oliva anche a livello di malattie legate all’invecchiamento come la demenza e il morbo di Alzheimer. In particolare, è stato dimostrato che gli antiossidanti contenuti in tale condimento aiutano a mantenere salda la memoria e migliorano le funzioni cognitive. Inoltre, secondo alcuni ricercatori americani della Temple University di Philadelphia, il consumo di olio d’oliva consente di rallentare il deterioramento mentale grazie alla sua capacità di inibire la formazione di placche beta-amiloidi, tipici marcatori del morbo dell’Alzheimer.

Altre proprietà dell’olio d’oliva

Ai già numerosi benefici dell’olio d’oliva se ne aggiungono altri:

– aiuta lo sviluppo armonico dei bambini;
– contribuisce alla formazione delle ossa;
– fa avvertire in anticipo il senso di sazietà, consentendo di mantenere il peso forma e di combattere il sovrappeso.

Vuoi acquistare online olio di oliva abruzzese di alta qualità? Guarda sul nostro Ecommerce!

Olio extravergine di oliva abruzzese

9,9045,00