WeCreativez WhatsApp Support
Ciao, se vuoi puoi scriverci su Whatsapp!
Ciao! Come posso aiutarti?

Blog

La Macelleria Agricola F.lli Pompa ha deciso di fornire una piccola guida ai tagli di carne bovina! Perchè magari non tutti conoscono quanti tagli esistono e il migliore modo di cucinarli! Buona lettura!

Ogni taglio di carne presenta determinate caratteristiche che lo differenziano da un altro e richiede una lavorazione culinaria particolare. Ecco perchè la Macelleria Agricola F.lli Pompa vi propone questa breve ma utile guida ai tagli di carne bovina. Vediamo se riusciamo a incuriosirvi e a stimolarvi per le vostre prossime ricette!


Le parti in cui il bovino viene macellato sono due, le mezzene, le quali vengono divise, a loro volta, in quarti.
Spalle, collo, una porzione di costato e una di petto si ricavano dal quarto anteriore; mentre pancia, coscia, parte di dorso e di lombata fanno parte del quarto posteriore. Esiste un quinto quarto che racchiude le interiora e la coda. Ogni taglio varia in base alla corporatura dell’animale ma la cosa importante è che avrà caratteristiche specifiche che lo renderanno più idoneo a essere cucinato in un modo anzichè in un altro. Diamo il via alla nostra guida.


Lombata 

Questo taglio, ricavato dal dorso, è altamente pregiato; particolarmente tenero, il grasso che lo ricopre serve a renderlo ulteriormente saporito. Da questo taglio è possibile ricavare delle bistecche, ma si presta bene pure per gli arrosti.

Filetto

Il filetto è il taglio più pregiato del bovino ed è di prima, è tenerissimo dal momento che la porzione da cui viene ricavato è priva di nervi e con i muscoli poco sviluppati.
Si può cuocere al barbecue, arrosto e talvolta fritto e, alle volte, viene consumato anche crudo.

Fesa

E’ una carne magra e tenera, ricavata dalla parte posteriore della coscia. È ottima per cotolette, roast-beef, arrosti.

Scamone

Ricavata dal gluteo, è una porzione di carne tenera, ideale per stracotti, brasati e stufati.

Noce

La noce è un taglio di qualità pregiata, ricavato dalla parte esterna della coscia ed è estremamente tenero.
Viene usato per realizzare delle ottime fettine di carne da cuocere in molti modi.

Sottofesa

La sottofesa è un taglio di prima, ricavato dalla parte interna della coscia. Essa viene utilizzata per realizzare scaloppine, fette impanate o alla pizzaiola e spezzatino.

Girello

Il girello è un taglio di prima magrissimo proveniente dalla regione posteriore e esterna della coscia. Viene scelto per la realizzazione di arrosti, roas-beef e per il vitello tonnato.

Fesone di spalla

Il fesone di spalla è un taglio di seconda e dalla qualità intermedia si presta molto bene per braciole, scaloppine, pizzaiola, brasati e stracotti.

Copertina

La copertina, ricavata dall’area della spalla, è un taglio di seconda che presenta una leggera marezzatura. Questo taglio è ottimo per preparare il gulash, spezzatini ed arrosti; è adatto, inoltre, a lunghe cotture.

Fusello di spalla

Il fusello di spalla, o “girello di spalla", è un taglio di seconda che presenta poco grasso e viene ricavato dalla spalla; si cuoce arrosto o bollito e viene utilizzato anche per la realizzazione di scaloppine e braciole.

Petto

Questo taglio, ricavato dall’area che va dalla spalla alla pancia, è di seconda ed è abbastanza grasso. La carne che deriva da questo taglio può essere impiegata per bolliti, brasati e spezzatini.

Costata

Questo taglio è altamente pregiato e tende ad essere magro. Ricavato dal dorso, presenta poco muscolo, conferendo al taglio un gusto particolare. È adatta per le bistecche, può essere cucinata ai ferri, alla piastra, e anche arrosto, in umido o brasata.

Pesce

Questo taglio è di seconda e viene ricavato dall’attaccatura della gamba, e comprende alcuni muscoli di qualità pregiata. In cucina viene utilizzato per cucinare braciole, bolliti, stufati e spezzatini.

Taglio reale

Questo taglio, ricavato dai muscoli intercostali e dalla gran dorsale, presenta una carne piuttosto magra. Viene usato per cucinare arrosti e bolliti.

Braciola reale

Essa deriva dalla parte anteriore della schiena. Viene utilizzato per brasati e arrosti, ma anche per cotolette e spezzatini.

Geretto posteriore e anteriore

Normalmente noto come “ossobuco", poichè le fette di carne ricavate presentano un osso centrale, il quale contiene il midollo. Il taglio è ottenuto dalla parte superiore della gamba, e viene utilizzato per preparare gli ossibuchi in umido, stufati, brodi e bolliti.

Pancia

In questo taglio parti di muscolo si alternano al grasso, rendendo la carne estremamente morbida. In cucina si usa per preparare il bollito, ma anche il ragù, hamburger e polpette.

Reale

Il taglio, corrispondente al collo, presenta una carne particolarmente squisita che può essere utilizzata per preparare polpette, spezzatini e brodi.

Vuoi Acquistare Online Carne Bovina? Ecco i prodotti in vendita sul nostro shop!

Bistecche di Vitello

5,0010,00

Hamburger di Angus

4,009,60

Hamburger

3,306,60